Organizzazione

Servizio Tributi

  Informazioni

Telefono0299083236 0299083262 0299083284 0299083242
Indirizzo ufficioVia XXIV Maggio 1
Emailtributi@comune.senago.mi.it
OrarioDa lunedì 28 GIUGNO 2021 l'ufficio Tributi osserverà i seguenti orari di apertura al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.00 martedì dalle 16.00 alle 18.00  giovedì  dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00   Accedendo dalla scala antincendio posta sul retro dell'edificio Comunale . Per informazioni   l'Ufficio è disponibile  telefonicamente ai numeri 0299083236 /242/284 /262  oppure  tramite mail al seguente indirizzo tributi@comune.senago.mi.it
L'ufficio appartiene aSettore Gestione Risorse
Competenze

Da lunedì 28 GIUGNO 2021 l’ufficio Tributi osserverà i seguenti orari di apertura al pubblico:

  • lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.00
  • martedì dalle 16.00 alle 18.00 
  • giovedì  dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00 

 Accedendo dalla scala antincendio posta sul retro dell’edificio Comunale . Per informazioni   l’Ufficio è disponibile  telefonicamente ai numeri 0299083236 /242/284 /262  oppure  tramite mail al seguente indirizzo tributi@comune.senago.mi.it

 

 

 

TRIBUTI LOCALI

TARI – tassa Rifiuti –

A partire dal 1° gennaio 2014 è divenuto operativo il nuovo tributo comunale sui rifiuti (TARI), previsto dall’art. 1 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che sostituisce a tutti gli effetti la TARES.

Il presupposto della TARI -Tassa Rifiuti- è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali ( abitazioni, box, uffici, negozi, magazzini, mansarde ed ogni pertinenza nonchè aree scoperte per le attività). La TARI è una tassa finalizzata a garantire il necessario flusso di entrate per l’Amministrazione comunale, al fine di consentire la realizzazione di indispensabili servizi alla collettività (raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati, spazzamento delle strade, puliziadei parchi, ecc.).
TARIFFA E CRITERI PER IL CALCOLO DELLA TASSA
– Le tariffe sono deliberate annualmente dal Consiglio Comunale.
Per le utenze domestiche il calcolo avviene moltiplicando la tariffa unitaria (composta da una parte fissa ed una variabile) per la superficie calpestabile detenuta espressa in metri quadrati, tenendo conto anche del numero dei componenti il nucleo familiare.
– Per le utenze non domestiche il calcolo avviene moltiplicando la tariffa unitaria (composta da una parte fissa ed una variabile) per la superficie calpestabile detenuta espressa in metri quadrati, sia che si tratti di locali sia di aree scoperte operative.
– Alla tassa si aggiunge il 5% a titolo di Tributo provinciale per l’Esercizio delle Funzioni Ambientali (TEFA), che viene riversato alla Provincia.
Per consentire una corretta emissione degli inviti al pagamento i contribuenti presentano entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui accade, le istanze di:
– Inizio del possesso o detenzione di locali e/o aree assoggettabili al tributo
– Variazione qualora si verifichino condizioni che determinino un diverso ammontare del tributo (es. variazione superficie, cambio destinazione d’uso, il verificarsi o il venir meno delle condizioni che danno luogo a esenzioni, riduzioni o agevolazioni previste dal regolamento, modifica del numeri dei componenti il nucleo famigliare ecc.);
– Cessazione del possesso o detenzione di locali e/o aree assoggettati al tributo.

  CLICCA AVVISO TARI 

 

MODULISTICA TARI

 IMU : ALIQUOTE IMU 2021

E’ dovuta l’IMU per tutti gli immobili diversi dall’abitazione principale ed equiparati, (case concesse in uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado, case a disposizione o locate,  terreni, aree edificabili, negozi, magazzini, depositi e fabbricati industriali ecc.) e sulle abitazioni principali  e pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

SCADENZE  pagamento IMU 2021:

  • ACCONTO : entro il 16 giugno 2021  
  • SALDO : entro 16 dicembre 2021                         
  • RATA UNICA:  entro il 16 giugno 2021                                                                                       
  • ALIQUOTE IMU e TASI 2021 – INVARIATE RISPETTO ALL’ANNO 2020  per dettaglio aliquote clicca qui  ALIQUOTE IMU 2021
  • MODULO RICHIESTA USO GRATUITO ALIQUOTA AGEVOLATA : clicca qui uso gratuito uso gratuito nuovo
  • USO GRATUITO CON CONTRATTO REGISTRATO – MODALITA’ DI RICHIESTA –  clicca qui uso gratuito CONTRATTO REGISTRATO 
  • RICHIESTA RIMBORSO IMU / TASI clicca qui RICHIESTA DI RIMBORSO imu

CALCOLO IMU 

A SUPPORTO DEI CONTRIBUENTI,  PER IL CALCOLO DELL’ACCONTO E SALDO IMU  o per il calcolo del ravvedimento operoso  nel caso di mancato pagamento

   E’ ATTIVO IL NUMERO VERDE   800035148     

                 IL SERVIZIO OSSERVA I SEGUENTI ORARI:

dal LUNEDI’ al VENERDI’

dalle ore 9.00 alle ore 12.30

e dalle ore 14.00 alle ore 16.45

Il contribuente accedendo a questo servizio, potrà ottenere il conteggio relativo all’Acconto e Saldo IMU; i modelli F24 saranno inviati direttamente alla mail del contribuente oppure, in mancanza di un indirizzo di posta elettronica, verranno inviati al servizio Tributi del Comune di Senago presso il quale il contribuente potrà ritirare i documenti necessari al pagamento

oppure i contribuenti potranno avvalersi del CALCOLO IMU 2021

 CALCOLO IMU 2021

 TASI    – ABOLITA DAL 01/01/2020

NUOVA IMU 2020, LEGGE 27 DICEMBRE 2019, N. 160 Il comma 738 della Legge 27 dicembre 2019, n. 160 ( Legge di Bilancio 2020) ha abrogato  la componente TASI (tassa sui servizi indivisibili) accorpando in parte  la precedente TASI alla componente IMU. Pertanto le tipologie di immobili che fino allo scorso anno erano soggette a TASI e precisamente i fabbricati ad uso strumentale di cui all’articolo 9, comma 3-bis,  del  decreto-legge  30  dicembre1993, n. 557, convertito, con modificazioni, dalla legge 26  febbraio 1994, n. 133  e  i  BENI MERCE cioè  i  fabbricati costruiti  e  destinati  dall’impresa  costruttrice   alla   vendita, fintanto che permanga tale destinazione e  non  siano  in  ogni  caso locati, a partire dal 01/01/2020 dovranno versare l’IMU applicando l’aliquotapari all’1 per mille.      


RAVVEDIMENTO OPEROSO

Il ravvedimento operoso….che cos’è?

Il ravvedimento operoso è un istituto giuridico che permette al contribuente che non ha versato il dovuto a regolarizzare autonomamente la propria situazione contributiva. “Pentendosi” del mancato pagamento, il contribuente può pagare il dovuto, più gli interessi maturati, insieme ad una sanzione decisamente meno consistente rispetto a quella che l’Amministrazione creditrice avrebbe potuto erogare.

La sanzione prevista è inversamente proporzionale al tempo intercorso tra la violazione fiscale e la regolarizzazione tramite ravvedimento. Ma a quanto ammonta tale sanzione? Il calcolatore CalcoloIMU permette di effettuare il calcolo anche del ravvedimento operoso


Dal 2020 arriva il ravvedimento operoso “lunghissimo”

La normativa fino ad ora vigente prevedeva che se l’omesso o tardivo versamento di IMU e TASI non veniva regolarizzato entro un anno dalla scadenza originaria, la conseguente sanzione doveva essere versata in misura piena, senza possibilità di riduzioni.

Dal 2020, invece, il termine della regolarizzazione di errori ed ommissioni è esteso fino a 5 anni prevedendo una sanzione molto ridotta rispetto alle normative precedenti. La riduzione prevista è così determinata:

  • un settimo del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene entro due anni dall’omissione o dall’errore;
  • un sesto del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene oltre due anni dall’omissione o dall’errore;
  • un quinto del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene dopo la constatazione della violazione mediante processo verbale, ma prima dell’emissione della cartella esattoriale.
  • Continuano a valere le altre riduzioni delle sanzioni previste nell’ambito del ravvedimento operoso (in caso di regolarizzazione entro un anno dalla violazione)

Per il calcolo del ravvedimento cliccare qui:   CALCOLO IMU E RAVVEDIMENTO anno 2021 e precedenti


DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

A partire dal 1 febbraio 2010 il servizio affissioni manifesti istituzionali e commerciali è stato affidato alla Società Irtel, S.r.l. la quale si avvale della

MAIL BOXES etc

con sede in VIA PARIGI, 3  SENAGO

TEL 0287077536  

MAIL : mbe792@mbe.it

  • SOLO PER L’AFFISSIONE DI MANIFESTI FUNEBRI      E SOLO NEI GIORNI DI SABATO E DOMENICA CONTATTARE IL NUMERO 3286228155

Il Conto corrente postale di riferimento è c/c n. 10619146 intestato a Irtel srl Imposta PubblicitàPer info IRTEL srl – via Bove, 14 15011 Acqui Terme (AL) Call center – dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.30 tel. 0144-356856 oppure inviare una mail irtelsrl@virigilio.it –

AFFISSIONI SU SPAZI RISERVATI

Resta invece direttamente in carico all’ufficio tributi la gestione delle affissioni negli spazi riservati ai soggetti di cui all’art. 20 del D.Lgs. 507/93.

Per i soggetti di cui all’articolo 20 del D.Lgs 507/93 quali partiti politici, associazioni sportive, culturali e altre associazioni senza scopo di lucro, rivolgersi all’Ufficio Tributi per la prenotazione degli spazi nei seguenti giorni:  lunedì, – pomeriggio aperto  dalle ore  16.00 alle ore  18.00.  Giovedì dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore e 16.00 alle 18.00 – 


CANONE UNICO PATRIMONIALE 

La L. 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020)  prevede l’istituzione e la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (canone unico), che riunisce in una sola forma di prelievo:

  • le entrate relative all’occupazione di aree pubbliche  ( COSAP)
  • l’Imposta Comunale sulla Pubblicità
  • Il diritto sulle pubbliche affissioni

In aggiunta all’interno della stessa legge è prevista l’istituzione del canone patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercati.

ITER PER LA RICHIESTA DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA / PERMANENTE :

  • richiesta scritta indirizzata alla POLIZIA LOCALE che rilascerà la concessione/ autorizzazione
  • il pagamento dovuto verrà calcolato dall’Ufficio Tributi

Per informazioni Polizia Locale n. tel 0299083213  –

TARIFFE Canone Unico Patrimoniale TARIFFE

REGOLAMENTO CUP clicca per scaricare

 

 

  Personale

Fauzia Pasciuta Responsabile

Telefono0299083263
 

  Regolamenti

Condividi